© 2016 ENTERPRISE EUROPE NETWORK È COFINANZIATO DALL'UNIONE EUROPEA - PROGRAMMA COSME 2014-2020



Questo sito è ststo sviluppato e realizzato da ENEA per lo svolgimento ottimale delle proprie attività EEN

Nè la Commissione europea, nè qualsiasi altra persona che agisce per conto della Commissione è responsabile per l'uso che può essere fatto delle informazioni contenute in questo sito. Le opinioni ed i pareri non riflettono necessariamente le politiche della Commissione Europea.

highlights in this page

Nuovo bando MISE Macchinari Innovativi- Secondo Sportello

[Call]

 

 

Secondo sportello
Nuovo Bando Macchinari Innovativi: incentivi per le imprese delle regioni Puglia, Basilicata, Calabria, Campania e Sicilia

È stato pubblicato il decreto direttoriale 26 marzo 2021 che definisce i termini di apertura del secondo dei due sportelli previsti dall’articolo 3, comma 2, del decreto ministeriale 30 ottobre 2019 per la presentazione delle domande di agevolazione di cui al Nuovo bando “Macchinari innovativi”, che conferma integralmente le modalità operative per l’attuazione dell’intervento già previste dal decreto direttoriale 23 giugno 2020.

Cos’è :

nuovo bando Macchinari innovativi sostiene la realizzazione, nei territori delle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia, di programmi di investimento diretti a consentire la trasformazione tecnologica e digitale dell’impresa ovvero a favorire la transizione del settore manifatturiero verso il paradigma dell’economia circolare.

La misura sostiene gli investimenti innovativi che, attraverso la trasformazione tecnologica e digitale dell’impresa, tramite l’utilizzo delle tecnologie abilitanti afferenti il piano Impresa 4.0 e/o la transizione dell’impresa verso il paradigma dell’economia circolare, permettano di aumentare il livello di efficienza e di flessibilità dell’impresa nello svolgimento dell’attività economica,

Questo avviene mediante l’acquisto di macchinari, impianti e attrezzature strettamente funzionali alla realizzazione dei programmi di investimento, nonché programmi informatici e licenze correlati all’utilizzo dei predetti beni materiali

La dotazione finanziaria prevista per l’apertura del secondo sportello, a valere sull’Asse III, Azione 3.1.1 del Programma operativo nazionale “Imprese e competitività” 2014-2020 FESR, è pari a euro 132.500.000,00.
Vista la natura dell' intervento agevolativo  definito nell’ambito del Programma operativo nazionale “Imprese e competitività” 2014-2020 FESR,  permette di attivare risorse comunitarie già stanziate

Destinatari : 

Possono beneficiare dell’agevolazione le micro, piccole e medie imprese (PMI) nei territori delle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.
Riguardo i vincoli ed i requisiti di ammissibilità ed di partecipazione consultare il sito del MISE bando Macchinari Innovativi

Attività economiche ammesse

Sono ammesse le attività manifatturiere, ad eccezione delle attività connesse ai seguenti settori:

Attività escluse 

  • siderurgia;
  • estrazione del carbone;
  • costruzione navale;
  • fabbricazione delle fibre sintetiche;
  • trasporti e relative infrastrutture;
  • produzione e distribuzione di energia, nonché delle relative infrastrutture.

Sono inoltre ammesse le attività di servizi alle imprese elencate nell’allegato 3 del decreto ministeriale 30 ottobre 2019.

Cosa finanzia?

Consultare il sito MISE per dettagli,  l'eleggibilità dei costi. le agevolazioni, la modulistica, termini e modalità di presentazione delle istanze, prcedure e FAQ
I programmi  di investimento ammissibili devono:

  • prevedere spese non inferiori a euro 400.000,00 e non superiori a euro 3.000.000,00. Nel caso di programmi presentati da reti d’impresa, la soglia minima può essere raggiunta mediante la sommatoria delle spese connesse ai singoli programmi di investimento proposti dai soggetti aderenti alla rete, a condizione che ciascun programma preveda comunque spese ammissibili non inferiori a euro 200.000,00;
  • essere realizzati esclusivamente presso unità produttive localizzate nei territori delle Regioni meno sviluppate;
  • prevedere l’acquisizione di tecnologie abilitanti atte a consentire la trasformazione tecnologica e digitale dell’impresa e/o di soluzioni tecnologiche in grado di rendere il processo produttivo più sostenibile e circolare.

Termini e modalità di presentazione delle domande :

Le domande di accesso alle agevolazioni, potranno essere presentate esclusivamente tramite procedura informatica https://agevolazionidgiai.invitalia.it  a partire dal 13 aprile 2021. 

 

Informations

 

Sito MISE bando  
Application (sito Invitalia)  

 

Supporto ENEA EEN

ENEA EEN Team  

 

Accesso ai contenuti

Se hai già effettuato la registrazione puoi accedere ai contenuti indicando la tua email

oppure

Riempi la scheda di presentazione, bastano pochi secondi

Registrati